6 comments

  1. Francy says:

    Wow Silvia, sono bellissime e d’effetto! Ma si lavora facilmente il filo fatto con i sacchetti? Io per Pasqua avevo preso della raffia colorata per fare dei cestini, ma mi sono arressa perchè è impossibile da lavorare….sarabbe stato bello realizzare queste farfalline con la raffia!

  2. mary59 says:

    bravissima Silvia!!!!!!sai che più di 20 anni fa una vicina di casa mia realizzava le borse con questa tecnica?le “truscie”venivano chiamate,perchè avevano la forma della borsa che mettevano agli asini davanti x farli mangiare…erano troppo carine..e raccoglievamo chili di sacchetti di plastica,ma una a me non la fece mai….
    queste farfalle io le conosco col cotone,ma non sono ancora riuscita a farne una….
    sono troppo carine!!!!!!!e il tuo blog si è fatto bello,quando lo vidi x la prima volta c’erano solo gli orsacchiotti x la beneficenza…adesso ci sono un sacco di idee carine!a presto Silvia!

  3. Silvia says:

    @Francy
    Il filo fatto con i sacchetti è un po’ duro da lavorare, credo di più che la rafia infatti ci metto quasi una mattinata (in negozio però) per farne una. Lo schema è semplice, con la rafia sarebbero davvero carine!
    @Mary
    Grazie Mary, :*, come ho scritto prima lo schema è molto semplice, prova a farle
    Baci

  4. NonnaLucia57 says:

    Complimenti per queste farfalle…molto molto belle….. e complimenti anche per il bolg e i lavori che fai…clap clap clap :-))..
    Sicuramente con la rafia si lavorano molto meglio, chi è che ha detto il contrario????…Io ho lavorato una borsetta tempo fa….poi sfilata xchè nn mi piaceva però ho lavorato benissimo con un unc. grosso…insomma niente di che :-))
    Silvia scusa se mi ripeto ma lo schema?…Ho clikk su i tutorial ma nn ho trovato niente

  5. Grazia says:

    mi hai fatto tornare in mente quando ero ragazzina….che bei ricordi! 😉
    le farfalle sono molto belle…brava Silvia!
    Parto domani, ero sparita per un pochino, mi ero presa una pausa da tutto e da tutti….ogni tanto ci vuole…;)
    Grazia

Lascia un commento